Truffe in vacanza, la guida per difendersi 

Giorgia Nardelli
Giorgia Nardelli

di

Giornalista esperta di diritti dei consumatori e finanza personale.

Arriva da Airbnb e dalla Polizia postale il vademecum contro le truffe estive, otto consigli per prenotare le vacanze evitando il rischio che qualcuno svuoti il conto corrente. Il primo è tenersi alla larga da inserzioni con offerte troppo convenienti, specie se arrivano da siti sconosciuti o che non fanno riferimento a una struttura ben individuabile. Meglio leggere con calma la proposta e fare tutte le ricerche del caso, evitando i link sospetti. Diffidare anche da chi richiede una caparra, e non pagare mai con bonifico. Inoltre, prima di prenotare è sempre buona norma guardare le recensioni sulla struttura e contattare direttamente l’host per accordarsi e chiedere informazioni. Stando ai numeri della Polizia postale, nel 2023 le truffe online sono cresciute del 6% per un totale di 137 milioni di euro. Solo Airbnb ha individuato e bloccato negli ultimi 12 mesi 2.500 i siti di phishing. Qui il vademecum completo.

Condividi